CTU: Rinvio prudenziale delle operazioni peritali già fissate a data successiva al 31 luglio 2020

Medice Cura Te Ipsum

CTU: Rinvio prudenziale delle operazioni peritali già fissate a data successiva al 31 luglio 2020

Riceviamo dal Responsabile CML Vibo Valentia Dott.ssa Anna Mannarino la seguente nota che pubblichiamo per opportuna conoscenza:

Si trasmette il provvedimento disposto dell’Autorità Giudiziaria con Prot. 1172 del 26/05/2020 in risposta alla richiesta di chiarimenti formulata dall’Avvocatura INPS di Vibo Valentia relativa allo svolgimento delle operazioni peritali da parte dei consulenti tecnici d’ufficio nominati nelle controversie di lavoro e previdenza nell’attuale periodo di emergenza epidemiologica in base al Protocollo per la disciplina degli affari civili dall’11 maggio al 31 luglio c.a.
Nel provvedimento enunciato viene disposto, a cagione delle impellenti esigenze di salute pubblica, valutato anche il rischio professionale che può derivare dalla convergenza in un medesimo ambiente di più soggetti, periziando, CTU, CTP, avvocati, alcuni dei quali maggiormente esposti, per definizione, a rischi peculiari, il rinvio prudenziale delle operazioni peritali già fissate a data successiva al 31 luglio 2020, ad esclusione delle attività peritali inerenti ai casi indifferibili individuati dal Giudice assegnatario del fascicolo previa segnalazione delle parti.

Tanto si comunica per la divulgazione ai propri iscritti nominati CTU nelle controversie di lavoro al fine di scongiurare il rischio di contagio, sotteso dalla vigente normativa emergenziale, nonché di permettere la presenza dei medici INPS alle attività di consulenza peritale.

Distinti saluti

Il Responsabile CML Vibo Valentia
Dott.ssa Anna Mannarino