Amministrazione trasparente

Medice Cura Te Ipsum

Amministrazione trasparente

Nelle sezioni seguenti, il cui elenco è riportato in fondo a questo  paragrafo, si adempie agli obblighi sanciti dal D.Lgs. 14.03.2013 n. 33 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 80 del 05.04.2013 recante “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni” come accessibilità totale delle informazioni concernenti l’organizzazione e l’attività delle pubbliche amministrazioni, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche:

  • Di seguito è possibile consultare le seguenti sezioni:
    • Piano Triennale Anticorruzione
    • Compensi organi Collegiali
    • Incarichi Esterni
    • Dotazione Organica
    • Recapiti e contatti
    • Responsabili Trasparenza e Prevenzione Corruzione
    • Conti Consuntivi e Bilanci di Previsione
    • Immobili posseduti
    • Fatturazione Elettronica

PIANO TRIENNALE ANTICORRUZIONE

Il PTPC dell’ Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Vibo Valentia è stato redatto in coerenza con le disposizioni contenute nella legge n. 190/2012 e nel Piano Nazionale Anticorruzione (PNA). I contenuti sono stati sviluppati in linea con le indicazioni contenute nel PNA, ove applicabili, e tenendo conto delle specificità organizzative e strutturali e della particolare natura delle attività istituzionali svolte dall’Ordine, il cui personale in servizio è tra i destinatari del PTPC e, conseguentemente, dell’attività del Responsabile della Prevenzione della Corruzione (RPC)

Piano triennale per la prevenzione della corruzione 2018-2020

Codice di comportamento del personale

Accesso civico:

Modello di richiesta di accesso civico al responsabile della trasparenza

Modello di richiesta di accesso civico al titolare del potere sostitutivo

Responsabili Trasparenza e Prevenzione Corruzione

DELIBERA AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

DELIBERA AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

RESPONSABILE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E PER LA TRASPARENZA: 

Consigliere: dr. Giuseppe PIPERNO 
DELIBERA RESPONSABILE PER LA PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE E PER LA TRASPARENZA

SOSTITUTO PROVVEDIMENTALE: 

Revisore dei Conti: dr. Stefania BARONE
DELIBERA NOMINA SOSTITUTO PROVVEDIMENTALE

Relazione annuale del responsabile prevenzione della corruzione

COMPENSI ORGANI COLLEGIALI

INDENNITA’ DI CARICA 

PRESIDENTE Dr. Antonino MAGLIA: Euro 0,00 annui 

VICEPRESIDENTE Dr.ssa Loredana PILEGI: Euro 0,00 annui

SEGRETARIO Dr.ssa Tindarita TODARO: Euro 0,00 annui

TESORIERE Dr. Giuseppe CRISPINO: Euro 0,00 annui 

PRESIDENTE COMMISSIONE ODONTOIATRI Dr. Giovanni RUBINO: Euro 0,00 annui 

GETTONI DI PRESENZA 

Componenti Consiglio Direttivo:  

Dott. Andreacchi Francesco, Dott. Arena Francesco, Dott. Falduto Antonio, Franzè Domenico (Odontoiatra), Dott. Mio Francesco, Dott. Natale Vincenzo, Dott. Scarmozzino Vincenzo

Euro 0,00 a presenza 

Componenti Commissione Odontoiatri:

Dr. Rubino Giovanni, Dr. Franzè Domenico, Dr.ssa Lagrotta Maria Rosaria, Dr. Piperno Giuseppe, Dr.ssa Tindarita Todaro,

Euro 0,00 a presenza

Componenti Collegio Revisori dei Conti:

Dr. Naso Agostino, Dr. Carnovale Michele, Dr.ssa Barone Stefania, Revisore supplente: Dr. Tripodi Francesco

Euro 0,00 a presenza 

INCARICHI ESTERNI

INCARICHI ESTERNI

Dott. Francesco ROMANO

Dottore commercialista. Revisore contabile. 

Organizzazione Aziendale & Mkt Management.

Perito c/o Tribunale di Vibo Valentia. 

Conciliatore. Mediatore Societario. 

Patrocinatore in Commissioni Tributarie

CONSULENZA AMMINISTRATIVA E TENUTA LIBRO PAGA 

Importo annuale: Euro: 641,28

STRUTTURA ORGANIZZARIVA

CONSIGLIO DIRETTIVO

Presidente: Dott. Maglia Antonino

Vice Presidente: Dott.ssa Pilegi Loredana Patrizia

Segretario: Dott.ssa Todaro Tindarita (Odontoiatra)

Tesoriere: Dott. Crispino Giuseppe

 CONSIGLIERI:

Dott. Andreacchi Francesco

Dott. Arena Francesco

Dott. Falduto Antonio

Franzè Domenico (Odontoiatra)

Dott. Mio Francesco

Dott. Natale Vincenzo

Dott. Scarmozzino Vincenzo

COMMISSIONE PER GLI ISCRITTI ALL’ALBO DEGLI ODONTOIATRI

Presidente Dott. Rubino Giovanni

Componenti:

Dott. Franzè Domenico

Dott.ssa Lagrotta Maria Rosaria

Dott. Piperno Giuseppe

Dott.ssa Todaro Tindarita

COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

Presidente: Dott. Naso Agostino

Membri:

Dott.ssa Barone Stefania

Dott. Carnovale Michele

Revisore supplente:

Dott.Dott. Tripodi Francesco

DIRETTORE AMMINISTRATIVO

Direttore:  Rosario Francesco DIBILIO

Livello C – Cod. Liv. 12
Curriculum vitae Direttore

Funzionario: Giuseppe CERASO

Livello C4 – Cod. Liv. 1

CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI PUBBLICI 
 CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI PUBBLICI

CODICE DISCIPLINARE DEI DIPENDENTI PUBBLICI 
 CODICE DISCIPLINARE DEI DIPENDENTI PUBBLICI 

CCNL ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI COMPARTO 
 CCNL ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI COMPARTO

CCNL ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI COMPARTO QUADRIENNIO 2002-2005 

 CCNL ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI COMPARTO QUADRIENNIO 2002-2005 

CCNL DIRIGENTI ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI 
CCNL DIRIGENTI ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI

CCNL DIRIGENTI ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI BIENNIO ECONOMICO 2008-2009 
CCNL DIRIGENTI ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI BIENNIO ECONOMICO 2008-2009

PREMI INCENTIVANTI ELARGITI AI DIPENDENTI: Euro 0,00

RECAPITI E CONTATTI

Posta Elettronica Certificata: 

segreteria.vv@pec.omceo.it 

TELEFAX SEGRETERIA:

0963.93.607

Cellulare Direttore:

339.42.91.788

Altre caselle di Posta Elettronica:

Certificate

presidente.vv@pec.omceo.it

direttore.vv@pec.omceo.it

Tradizionali

segreteria@omceovv.it

presidente@omceovv.it

direttore@omceovv.it

Indirizzo Sede:

Viale Affaccio, 217 (Palazzo Agorà)

89900 Vibo Valentia (VV)

Codice Fiscale:

96001055795

CONTI CONSUNTIVI E BILANCIO DI PREVISIONE

CONTO CONSUNTIVO 2012 CASSA: 
 CONTO CONSUNTIVO ANNO 2012 PER CASSA

CONTO CONSUNTIVO 2012 COMPETENZA: 
 CONTO CONSUNTIVO ANNO 2012 PER COMPETENZA

BILANCIO DI PREVISIONE 2013:
 BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2013

CONTO CONSUNTIVO 2013 CASSA: 
 CONTO CONSUNTIVO ANNO 2013 PER CASSA

CONTO CONSUNTIVO 2013 COMPETENZA: 
 CONTO CONSUNTIVO ANNO 2013 PER COMPETENZA

BILANCIO DI PREVISIONE 2014:
 BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2014

CONTO CONSUNTIVO 2014:
 CONTO CONSUNTIVO ANNO 2014

BILANCIO DI PREVISIONE 2015:
 BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2015

CONTO CONSUNTIVO 2015:
 CONTO CONSUNTIVO ANNO 2015

BILANCIO DI PREVISIONE 2017:
 BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2016

CONTO CONSUNTIVO 2016:
 CONTO CONSUNTIVO 2016

BILANCIO DI PREVISIONE 2017:
 BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2017

CONTO CONSUNTIVO 2017:
 CONTO CONSUNTIVO 2017

BILANCIO DI PREVISIONE 2018:
 BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2018

IMMOBILI

Immobile sede dell’Ordine censito nel Catasto dei Fabbricati del comune di Vibo Valentia, al foglio 37, particella 1074, subalterno 11, categoria A/3, classe 3, consistenza vani 10 (dieci), Viale Affaccio di Vibo Valentia, piano s2-1, Rendita Catastale Euro 724,07

Acquistato tramite “Mutuo Edilizio” elargito dalla Fondazione E.N.P.A.M. (Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Medici e degli Odontoiatri).

FATTURAZIONE ELETTRONICA

Obbligo fatturazione elettronica dal 31 marzo 2015

Di seguito si indicano i riferimenti utili per l’emissione delle fatture elettroniche nei confronti di quest’Ordine:

-Denominazione Ente: Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Vibo Valentia

-Codice Univoco Ufficio: UFNDOO

-Codice Fiscale dell’Ufficio: 96005510795

-Esigibilià IVA: S – SCISSIONE PAGAMENTI (SPLIT PAYMENT) in generale, mentre bisogna utilizzare:

-Esigibilià IVA: I – ESIGIBILITA’ IMMEDIATA – Solo per titolari di rit. d’acc. fonte – liberi professionisti – dal 15 luglio 2018

Il servizio di recepimento fatturazione elettronica è operativo per quest’Ordine dal 20 marzo 2015.

Riferimenti legislativi:

Con Decreto 3 aprile 2014 n. 55 del Ministro dell’Economia e delle Finanze, entrato in vigore il 6 giugno 2013, è stato approvato il regolamento in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica, ai sensi dell’art. 1, commi da 209 a 213 della legge 24 dicembre 2007 n. 244. Successivamente l’art. 25 del D.L. 24 aprile 2014 n. 66, ha anticipato la decorrenza dell’obbligo di fattura elettronica.

L’art. 1 comma 209 sopra citato dispone che “L’emissione, la trasmissione, la conservazione e l’archiviazione delle fatture emesse nei rapporti con le amministrazioni pubbliche [….], anche sotto forma di nota, conto, parcella e simili, deve essere effettuata chiaramente in forma elettronica”.

In particolare tale obbligo riguarda anche lo scrivente Ordine. Ai sensi dell’art. 6 comma 3 del regolamento, l’obbligo decorre dal 31 marzo 2015.

Da tale data chiunque debba emetterci fattura dovrà produrre, nei confronti di quest’Ordine, esclusivamente fattura elettronica, nel rispetto delle specifiche tecniche reperibili sul sito www.fatturapa.gov.it.

Eventuali fatture emesse dopo tale data in formato non elettronico, dovranno essere restituite perché emesse in violazione di legge e, per il medesimo motivo, non potranno essere pagate.

Inoltre, poiché in data 27 giugno 2018 è stato emanato il decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze, pubblicato in G.U. n. 151 del 30 giugno 2017, finalizzato a indicare le modalità di attuazione dei commi 1 e 2 dell’articolo 1, del decreto-legge 24 aprile 2017, n.50, convertito dalla legge n. 96 del 21 giugno 2017, che ha esteso l’ambito di applicazione dello SPLIT PAYMENT (SCISSIONE PAGAMENTI), alle Federazioni e agli Ordini professionali – in quanto già soggetti all’obbligo della fatturazione elettronica – così come la data del 1° luglio 2017, dalla quale far decorrere l’applicazione del meccanismo di scissione dei pagamenti in esame si chiede di emettere le prossime FATTURE ELETTRONICHE A NOI INDIRIZZATE UTILIZZANDO COME ESIGIBILITA’ IVA: SCISSIONE PAGAMENTI – Con la precisazione che la Legge 9 agosto 2018, n. 96 – Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 12 luglio 2018, n. 87, recante disposizioni urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese – spesometro – split payment all’articolo 12 prevede l’abolizione del meccanismo della scissione dei pagamenti (split payment) per le prestazioni di servizi rese alle pubbliche amministrazioni i cui compensi sono assoggettati a ritenute alla fonte a titolo di imposta o a ritenuta d’acconto per prestazioni di lavoro autonomo (in sostanza, i compensi dei professionisti). Per il pagamento delle fatture dei professionisti emesse successivamente al 14 luglio 2018, non più soggette allo split payment, le pubbliche amministrazioni dovranno dunque tenere conto dell’ammontare compreso IVA, al netto della ritenuta di acconto.